Ti trovi in:

Home » Territorio » Cosa visitare » A Dimaro » Ecomuseo Val Meledrio

Ecomuseo Val Meledrio

di Venerdì, 06 Maggio 2016
Immagine decorativa

Di particolare interesse è il percorso "Ecomuseo Val Meledrio" che parte dalla Chiesa San Lorenzo, si snoda lungo il torrente Meledrio fino a raggiungere il Dosso di Santa Brigida sopra la frazione di Folgarida. Lungo il percorso si incontrano interessanti testimonianze di mestieri d’un tempo come l’antica segheria veneziana, le “Fosinace” per la lavorazione del ferro e la “Calcara”, antica fornace. Non mancano aree pic-nic per il ristoro. 

L’Ecomuseo Val Meledrio è un percorso vitale, all’aperto che racconta le esperienze storiche e culturali della nostra valle. Il percorso Ecomuseo Val Meledrio inizia all’interno del paese di Dimaro dove è situata la chiesa con il particolare campanile cinquecentesco. Procedendo lungo la strada che costeggia il torrente Meledrio (località Boschetto Dimaro) si raggiunge la segheria veneziana comunale posta all’ingresso del paese provenendo da Folgarida. Da qui si può seguire il "Percorso della Trementina" per poi continuare la passeggiata, percorribile anche in mountain bike, portandoci verso le "Fosinace", dove veniva lavorato il ferro, risorsa economica primaria nel periodo medioevale. Qui ritroveremo il maglio perfettamente conservato e ristrutturato ed una comoda area pic-nic.
Si prosegue poi verso la "Calcara", antica fornace per la cottura e la produzione della calce. Proseguendo si raggiunge il "Doss di Santa Brigida", dove, in seguito ad opere archeologiche, sono stati rinvenuti i resti dell’omonimo Ospizio, antico ricovero gestito da frati e dedito a viandanti e pellegrini. 

Questionario di valutazione
E' stata utile la consultazione della pagina?
E' stato facile trovare la pagina?

Inserisci il codice di sicurezza che vedi nell'immagine per proteggere il sito dallo spam