Ti trovi in:

Home » Territorio » Comune di Dimaro Folgarida » Monclassico

Monclassico

di Giovedì, 05 Maggio 2016
Immagine decorativa

Monclassico è stato un comune italiano di 913 abitanti della provincia di Trento in Trentino-Alto Adige. Dal 1º gennaio 2016 si è fuso con Dimaro per formare il nuovo comune di Dimaro Folgarida il 1º gennaio 2016.

Altitudine: 782 mslm

Superficie: 8,76 kmq

Abitanti: 913 (01 gennaio 2015)

Il paese è disteso sul conoide formato dal rio che scende dal Monte Camucina, e parte su pendio, in posizione aperta verso mezzogiorno, di fronte agli estremi contrafforti del Gruppo del Brenta. E' l'ultimo comune della Valle di Sole dove si eserciti con successo la frutticoltura, per la maggioranza mele. Discretamente sviluppata è l'industria, il commercio e la lavorazione del legname. Paese dall'illustre volto, con le massicce case rustico-signorili della tradizione solandra, ha dato i natali a due noti storiografi trentini: Tommaso Vigilio Bottea (1819-1895) e Silvestro Valenti (1865-1916). E' pure patria di Giovanni Antonio Berera (1711-1799) costruttore di organi musicali (organo salterio, clavicembalo), violinista, incisore e pittore, nonché dell'artista contemporaneo Livio Conta e della campionessa di fondo Veronica Cavallar.
Poco distante da Monclassico si trova Presson, m. 747, raggruppato su d'un piano orografico al margine della Valle del Noce, dirimpetto al boscoso solco vallivo del Meledrio; è un villaggio montano dal ragguardevole passato, dove per la posizione centrale rispetto alle ville della media valle, per qualche periodo il vicario vescovile amministrava la giustizia (1292, 1637 ecc.).

Testo tratto da "Monclassico e Presson", di Fortunato Turrini - Centro Studi per la Val di Sole 1995

Posizione GPS